Blog


Guida Michelin: Premio Servizio di Sala alla Locanda di Orta

Guida Michelin: Premio Servizio di Sala alla Locanda di Orta

Coppini Arte Olearia per il quarto anno accanto alle stelle Michelin



E' stata presentata al Teatro Municipale di Piacenza la 65a edizione della Guida Michelin Italia, che si conferma la seconda Guida più stellata al mondo. Anche quest'anno Coppini Arte Olearia e il suo olio Extravergine sono stati a fianco della Guida.



Sul palco del Teatro Municipale di Piacenza, Francesco Coppini ha consegnato il premio Servizio di Sala Michelin 2020 a Sara Orlando della Locanda di Orta.



"Quest’anno abbiamo scelto di assegnare un premio che rappresenta noi e la nostra Città. L’ulivo è simbolo di forza e tenacia e legato al nostro prodotto e alla nostra storia da quando, ormai 11 anni fa, mio fratello Paolo ha portato un piccolo ulivo fino alle pendici del Monte Everest, nel punto più in alto verso l’infinito. Il mantra che lo ha accompagnato durante il suo viaggio: Love is an Olive Tree, l’amore è un albero di ulivo, continua a seguirci e a spronarci a fare bene il nostro lavoro.


Quest’anno abbiamo deciso di sposarlo al progetto culturale “Oltrepassaparola”. Un progetto legato alla nostra città, Parma, che nel 2020 diventerà Capitale italiana della cultura. Si tratta di un vaso illustrato e di un racconto che rappresentano un tema a noi molto caro: la bicicletta.


La bicicletta è il mezzo con cui mio nonno Amèrico ha iniziato la sua attività di “oliandolo” nel 1946, il mezzo su cui abbiamo fatto degustare il nostro olio a Expo nel 2015 e soprattutto è uno dei simboli della mobilità sostenibile e infine la Bicicletta come metafora della vita. Nella speranza che la nostra passione possa contaminare tutti coloro che quotidianamente conosciamo".



La presentazione della Guida Michelin 2020 è stata anche l'occasione per presentare alcuni nuovi prodotti come il condimento da frangitura contemporanea olive e zenzero e il novo condimento affumicato.



L'olio Extravergine e i condimenti da frangitura contemporanea di Coppini Arte Olearia sono anche stati tra i protagonisti della cena di gala che si è tenuta a Volumnia, in cui si sono alternati gli Chef Chicco e Bobo Cerea (Da Vittorio- Brusaporto), Floriano Pellegrino e Isabella Potì (Ristorante Bros' - Lecce), Pietro Leeman (Joia - Milano), Isa Mazzocchi (La Palta - Borgonovo Val Tidone) e Daniele Repetti (Nido del Picchio - Carpaneto Piacentino).


Articoli correlati


Lascia un commento


Si prega di notare, i commenti devono essere approvati prima della loro pubblicazione



Invia un messaggio